Volevo fare il pompiere

//Volevo fare il pompiere

Volevo fare il pompiere

Lorenzo Merga ricopre una delle più alte cariche della Guardia Svizzera Pontificia. Il ticinese è infatti maggiore del più piccolo, più longevo e anche più famoso esercito al mondo. Lo incontriamo in Vaticano, dove opera da quasi 22 anni.

Mentre una moltitudine di fedeli si avvicina ai varchi che portano in Piazza San Pietro all’Udienza generale del mercoledì di Papa Francesco, il maggiore Lorenzo Merga esce dall’Armeria del Quartiere svizzero con l’uniforme di velluto rossa, riservata agli ufficiali della Guardia Svizzera Pontificia (GSP) nelle occasioni di gala: Natale, Pasqua e il 6 maggio, giorno del giuramento solenne annuale delle nuove reclute. Sono le 7.30 e lui ha già svolto una ronda dalle 4.15 alle 6 ed è in seguito passato in ufficio per “smaltire” un po’ di lavoro amministrativo. Ora è insieme a noi, per parlarci del suo ruolo e di come è arrivato a ricoprire un’alta carica nell’esercito potificio.

 

Autore: Lorenza Storni

By |2017-04-28T09:56:16+00:0028/04/2017|Categories: Interviste|Tags: , , , , , |